Le piante di agave si semina e si coltiva dove si alimenta e dove si cura. La sua crescita può tardare da 8 a 35 anni. I silvestri necessitano del più alto tempo di crescita.

Il successo e il sapore dell’agave dipendono dalla zona geografica, dalle condizioni climatiche, e dalle cure riservate alla pianta. Scegliamo e selezioniamo il migliore maguey di tutta la regione, che viene poi lavorato artigianalmente, il che risulta in un mescal 100% natural, con un sapore e aroma inconfondibili e senza comparazione.

Al maguey chiamato capón vengono tagliate le foglie (un’azione conosciuta como jimar). Una volta tagliate le foglie in maniera da lasciare il “cuore”, la pianta viene trasportata alla fabbrica di produzione per il prossimo processo.

Gli agave selezionati vengono portati al forno, che vengono sellati in modo tale da trasformare gli elementi della pianta e i suoi amidi in zucchero.

Il forno viene aperto e la piata cotta viene macinata nel molino per estrarre i suoi fili. Il succo risultante viene chiamato mosto.

Dopo essere stato macinato, il mosto viene portato ai depositi di fermentazione. Dal molino, il mosto va a un barile di legno dove verrà lasciato a fermentare. In questa fase gli zuccheri vengono trasformati in alcol dal lievito.

Dopo essere fermentato, il mescal viene poi distillato. La doppia distillazione avviene in alambicchi di rame. In questa fase, l’alcol viene separato dall’acqua e il prodotto finale è quello che chiamiamo mescal.